leri il Brent cede circa un punto percentuale e scivola a 79,40 usd, sotto la soglia psicologica degli 80 usd il barile. Perdita analoga per il Wti americano che scende a 69,10 usd.

Da inizio 2018 il Brent guadagna ancora il 28%.

Il forte incremento delle scorte Usa ha smorzato le tensioni generate dallo scontro tra Usa e Arabia Saudita sull’assassinio del giornalista saudita Jamal Khashoggi.

Le scorte di greggio negli Stati Uniti sono aumentate di 6,5 milioni di barili la scorsa settimana, ha riferito la U.S. Energy Information Administration, il triplo delle attese e in crescita per la quarta settimana di seguito. Nel frattempo, però, la produzione di greggio negli Stati Uniti è scesa di 300mila barili al giorno (bpd) a 10,9 milioni di barili, a causa della chiusura forzata degli impianti offshore per colpa dell’uragano Michael.

L’ipotesi di dure sanzioni nei confronti dell’Arabia Saudita, che potrebbero spingere all’insù i prezzi del greggio, si allontana.
Le pressioni occidentali hanno spinto l’Arabia Saudita ad aprire un’indagine sulla vicenda e questo sembra bastare a Donald Trump.

Sullo sfondo resta la questione Iran. Le esportazioni petrolifere di Teheran sono diminuite più rapidamente delle attese in vista dell’entrata in vigore delle sanzioni statunitensi.

Graficamente, il brusco stop di Wall Street di settimana scorsa (S&P500 -4%) ha contagiato l’andamento del petrolio. Entrambe le tipologie hanno fallito il tentativo di portarsi stabilmente oltre le soglie discriminanti rispettivamente in area 82 e 75 usd.

Ciò non compromette la tendenza rialzista avviata dal gennaio 2016, ma semplicemente la rallenta.

Confermiamo la nostra visione positiva di lungo periodo e la presenza del petrolio/settore energetico nel Portafoglio ETF Raccomandato.

Brent. Una chiusura di seduta sotto 79.00 usd farà scattare lo stop loss prudenziale, spostando il livello di ingresso sulla debolezza verso 76.50 usd. In alternativa, attendere una chiusura sopra 82 usd per rientrare sulla forza.

WTI. E’ già scattato lo stop loss a 70.00 usd. Impostare acquisti sulla debolezza verso 66.70/65.20 usd. In alternativa, attendere una chiusura sopra 75.00 usd per rientrare sulla forza.

BRENT

WTI

 

The MQLSuite team

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.