Home News Finanza Le aziende più amate: in Italia vince Walt Disney, Ferrero migliore italiana...

Le aziende più amate: in Italia vince Walt Disney, Ferrero migliore italiana al mondo

[ad_1]

in foto: Mickey Mouse e Minny, due tra i simboli della Walt Disney (@Getty Images).

In Italia cresce la reputazione delle aziende con la particolarità, tutta nostrana, dell’esterofilia. L’analisi di Global RepTrak 100 di Reputation Institute ha rivelato che il brand più apprezzato in Italia è Walt Disney (85,4), mentre altri paesi europei hanno collocato in cima alla classifica aziende connazionali degli intervistati, quali Michelin in Francia, Philips in Olanda, Lego in Danimarca, Bosch in Germania, Swatch in Svizzera, Dyson in UK e Asturiana in Spagna.

In Italia vince l’azienda straniera.

Dopo il colosso statunitense si colloca comunque un’italiana, la Ferrero (84,7), ma nel complesso sono solo quattro le società del Belpaese che occupano le prime venti posizioni delle preferenze dei nostri connazionali. Oltre a Ferrero ritroviamo infatti Ferrari (84,2), Lavazza (81,6) e Giorgio Armani (80,5). Il premio di “Azienda italiana più reputata al mondo” va alla Ferrero, che così conferma su scala globale quanto dimostrato a livello nazionale.

Nel complesso l’Italia ha fatto registrare per il terzo anno consecutivo una crescita della fiducia verso le aziende, segno – secondo Stefano Cini, managing director di Reputation Institute – di un paese che comincia a valutare i marchi non solo perciò che vendono, ma per ciò che sono al di là del prodotto. Solo il 34% della valutazione di un’azienda dipende dal bene o servizio che vende, mentre il restante 66% deriva dall’ “identità” associata al nome dell’azienda. Maglia nera nella fiducia che l’italiano ha per le aziende è indossata dal settore bancario, la cui reputazione – tra scandali e fallimenti – è ai minimi storici. Il minimo in assoluto è occupato dal Monte dei Paschi (28,8), ma anche i gruppi ritenuti più solidi, come Intesa Sanpaolo, non riescono ad entrare nel “cuore” degli italiani.

Le aziende migliori per i giovani e l’ambiente.

Significativa l’ascesa di Amazon (82,1) a livello globale, che dimostra l’importanza crescente della new economy e che porta l’azienda di Jeff Bezos a meritare il premio “Best for millennials“, un riconoscimento inedito rispetto alle precedenti edizioni di Global RepTrak 100 e utile almeno in parte a preannunciare gli scenari futuri. Lego è stato invece insignito dell Best for Corporate Social Responsibility, premio consegnato all’azienda percepita come la migliore in termini di responsabilità verso la società e l’ambiente.

Classifica per settori.

Il premio ad Amazon come azienda dei millennials va letta anche alla luce della classifica per settori, che vede la vittoria del retail online (80,9) e il calo del retail tradizionale (68,9). I settori Luxury e Automotive confermano il buon lavoro di branding che da sempre fanno, nonostante lo scossone del dieselgate. Per quanto riguarda i segmenti di produzione, tra i beni di largo consumo il Beverage (75,1,) è quello che va per la maggiore, seguito da Cura Persona (74,8) e il Food (73,8).

[ad_2]

Fanpage.it – fonte proprietaria dell’articolo – leggi l’articolo originale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here