ITALIA 40

L’indice FtseMib ha annullato il tentativo di rimbalzo messo a segno a inizio seduta con la formazione del pattern giapponese ‘Bearish Counter-attack’.

A peggiorare l’umore degli investitori sono stati due eventi: l’accelerazione al ribasso di Wall Street di ieri e l’attacco del vice-premier Di Maio nei confronti delle banche.

Graficamente, il cedimento del supporto strategico a 20.000 rischia di provocare, se non ricucito in tempi brevissimi, un brusco peggioramento del quadro di breve proiettando target al ribasso anche fino a 18.500 punti.

In considerazione della situazione attuale, è preferibile rientrare in acquisto nelle seguenti due circostanze:

– in caso di discesa 18.800/500 punti.
– alla prima chiusura sopra 20.240 punti ovvero con la chiusura del gap ribassista aperto lunedì scorso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.