Home Corso di Trading Corso Trading Avanzato 02 – Come Individuare un Trend di Mercato

02 – Come Individuare un Trend di Mercato

individuare un trend di mercato

In questa nuova lezione di Forex Trading impareremo ad individuare un trend di mercato al fine di decidere quale strategia di trading adottare.

Il corso operativo di trading online è assolutamente gratuito ma riservato agli iscritti al nostro sito, per registrarti bastano pochi secondi e riceverai anche il Trading Starter Pack con tanto materiale da studiare e strumenti utili per il trading online.

Materiale occorrente:

  1. La piattaforma Metatrader v4 compresa nel Trading Starter Pack
  2. Un conto demo gratuito per fare prove e test;

Puoi aprire un conto demo gratuito presso uno dei nostri Broker consigliati e al momento ti consiglio di provare Markets.com e XM.com visto che entrambi offrono un conto demo gratuito e 25€ di bonus per i nuovi iscritti.

[wysija_form id=”12″]

Come individuare un trend di mercato

In una precedente lezione del nostro corso di trading teorico abbiamo parlato della ‘Teoria di Dow‘ dove abbiamo sottilineato l’importanza di individuare un trend al fine di analizzare un mercato finanziario.

Esistono 3 tipi di tendenze di mercato:

  1. Trend rialzista o uptrend;
  2. Trend ribassista o downtrend;
  3. Congestione o mercato laterale;

Come individuare un Trend rialzista?

Un trend rialzista si caratterizza da una serie continua di minimi e massimi rialzisti come nell’immagine seguente:

individuare un trend uptrend
In rosso i massimi di mercato e in blu i minimi, clicca per ingrandire

 

Come individuare un Trend Ribassista?

Se invece ci troviamo di fronte ad una situazione in cui il mercato registra minimi e massimi descrescenti allora possiamo definirci in fase di Downtrend o trend ribassista:

downtrend

Dal punto di vista grafico quindi:

  • Un trend rialzista viene evidenziato unendo due o più minimi crescenti tramite una linea continua che prende il nome di ‘trendlines’;
  • Un trend ribassista viene invece rileato unendo due o più massimi descrescenti tramite una trendlines

MINIMI CRESCENTI = UPTREND

MASSIMI DECRESCENTI = DOWNTREND

Adesso vediamo la terza situazione cioè quando un mercato si muove in assenza di un trend primario e si muove quindi lateralmente, questa fase viene comunemente detta di ‘congestione‘.

Potrebbe capitare infatti che un mercato non mostra, almeno apparentemente, nessun trend primario ma i prezzi sembrano muoversi all’interno di un canale che possiamo definire con delle trendlines più o meno parallele:

congestione

In questo caso abbiamo minimi e massimi più o meno sullo stesso livello con ampie escursioni di prezzo, caratteristiche tipiche dei mercati laterali.

Come disegnare una Trendline per individuare un Trend

Abbiamo detto che per individuare un trend è necessario utilizzare una linea continua detta ‘trendlines‘, ma come inserirla nel nostro grafico?

Fortunatamente sono ormai lontani i tempi in cui gli operatori finanziari si dovevano munire di matita e righello e in questo ci viene incontro la nostra piattaforma di trading Metatrader.

Nella barra degli strumenti di metatrader troviamo infatti lo strumento ‘trendlines‘ e cliccandoci sopra possiamo disegnare una linea continua ovunque vogliamo nel nostro grafico.

individuare un trend con trendlines

Nell’immagine sopra possiamo vedere un esempio di trend ribassista, infatti abbiamo unito con una trendline i massimi decrescenti.

Ovviamente per individuare un trend rialzista avremmo dovuto fare la stessa cosa ma stavolta unendo i minimi crescenti.

E’ importante sottolineare che spesso la rottura di una trendline non indica necessariamente l’inversione di un trend ma molto frequentemente dopo una fase di trend inizia una fase di congestione.

La linea del canale

Quando vogliamo individuare un trend, oltre alle trendline è importante oltre che utile disegnare anche la parallela alla trendline, in questo modo creiamo la cosidetta linea del canale.

Sappiamo così che in questo determinato momento del mercato i prezzi si stanno muovendo all’interno di un canale stabilito utile a contenere il movimento dei prezzi.

individuare un trend, linea del canale

L’abbiamo chiamata parallela ma realmente non è parallela alla trendlines, questo perchè nel trading online la geometria perfetta non esiste. Il principio è quello di disegnare due linee che si muovono nella stessa direzione e che contengono il movimento attuale dei prezzi.

Le caratteristiche delle Trendline

  1. Una trendline è una linea continua inclinata positivamente o negativamente che unisce almeno 2 punti del grafico;
  2. Per individuare un trend rialzista è necessario unire con una trendline i minimi crescenti di un grafico;
  3. Per individuare un trend ribassista bisogna invece unire i massimi decrescenti di un grafico;
  4. Uno dei principi base dell’analisi tecnica ci dice che una volta formato un trend questo rimarrà tale fino a quando la trendline non venga rotta al rialzo o al ribasso;
  5. Da un punto di vista operativo una trendlines ci consente di rimanere in posizione fino a quando non abbiamo un chiaro segnale di inversione dettato dalla rottura da parte del prezzo della trendline stessa;

La durata di un Trend

Un altro elemento importante è la durata di un trend e dobbiamo sapere che esistono tre tipi di trend principali:

  • trend di lungo periodo;
  • trend di medio periodo;
  • trend di breve periodo;

Generalmente possiamo definire come trend di lungo periodo quei trend di mercato che hanno una durata media superiore ad un anno. I trend di medio periodo invece possono durare dai 30 giorni fino a qualche mese, mentre un trend di medio periodo ha di solito una durata inferiore ai 30 giorni.

Naturalmente questi dati sono da prendere con le dovute precauzioni visto che possono variare da mercato a mercato, quello che dobbiamo capire è che i trend si differenziano anche in base alla propria durata.

Quando intendiamo individuare un trend di mercato è importante che il timeframe temporale sia adeguato a quello che stiamo cercando.

Infatti per identificare con più facilità i trend di lungo periodo è consigliaibile utilizzare grafici con timeframe settimanali e mensili, per i trend di medio periodo sono più adatti i grafici giornalieri mentre per i trend i breve periodo sono sicuramente più utili timeframe più bassi e intraday.

Quello che devi fare adesso è esercitarti ad individuare un trend direttamente sui grafici finanziari della piattaforma Metatrader.

Per fare questo è necessario che tu abbia un conto demo sul quale esercitarti, se non ne hai ancora aperto uno allora fallo subito magari su Markets.com e XM.com visto che oltre al conto demo gratuito ti offrono pure 25€ di bonus senza dover versare nulla.

Per sfruttare queste promozioni clicca su uno dei seguenti link:





VISITA IL SITO UFFICIALE DI Marktes.com VISITA IL SITO UFFICIALE DI XM.com

Appena avrai il tuo conto demo attivo, praticamente in pochi minuti, apri Metatrader e scegli uno strumento finanziario, indifferente se valuta, materie prime o altro e traccia le trendline per individuare un trend sul grafico.

Quando avrai imparato a fare questo passa alla prossima lezione in cui si parla di linee di supporto e resistenza.

Se hai domande o ti serve aiuto scrivimi pure tra i commenti, ti risponderò in breve tempo.

[wysija_form id=”12″]

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.